MEET Film Festival

Dove cinema, scuola e giovani si incontrano

Cos’è il MFF?

Il MEET Film Festival è il primo festival europeo dedicato ai prodotti audiovisivi che ogni anno si producono in Italia, Europa e nel resto del mondo, in ambito educativo e formativo.

Promosso dall’ associazione MEET ETS (Movies for European Education and Training) con l’idea di creare un ponte tra istituzioni educative e mondo del cinema per favorire l’uso di metodologie e linguaggi multimediali nella didattica, il MEET Film Festival promuove la conoscenza e diffusione di cortometraggi capaci di interpretare in modo originale la funzione del cinema a scuola.

È un’opportunità offerta a studenti, docenti, associazioni e giovani film-makers europei e di altre parti del mondo per mostrare le proprie produzioni audiovisive, ma è anche un luogo di incontro in cui condividere lavori creativi ed idee originali riguardo a cinema, cultura, istruzione, formazione e gioventù.

Ad oggi, il MEET Film Festival ha all’attivo 5 edizioni in Italia e altri Paesi Europei, in cui hanno partecipato più di 5800 film e più di 6000 studenti, insegnanti e cineasti di tutto il mondo.

L’associazione MEET sta già lavorando intensamente per poter realizzare la 6° edizione del Festival, a Maggio 2023, dove vedrà la luce la nuova sezione “Aut/In” su autismo e disabilità, in collaborazione con l’ APS Sinergicamente.

Come funziona?

Il MEET Film Festival vuole essere un luogo di incontro e confronto per tutte le produzioni audiovisive europee ed extraeuropee che si realizzano nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù; per questo ospita anche produzioni di cineasti indipendenti inerenti le proprie tematiche.

Il Festival è itinerante: ogni anno è ospitato da una o più scuole europee che insieme ad altre istituzioni locali presenta la propria candidatura, attivando partnership e co-finanziamenti con soggetti istituzionali, non-profit, sia locali che nazionali ed internazionali.

Le sezioni del Festival ospitano una selezione delle centinaia di audiovisivi ricevuti per la partecipazione, realizzata dai giurati di MEET in base alle caratteristiche di originalità stilistica e formale, ed alla centralità delle tematiche che l’Associazione promuove, prime tra tutte l’inclusione sociale e la protezione dell’ambiente.